Le relazioni Positive

Molte volte  i problemi nascono dalla diversità, ognuno vive la propria realtà, magari simile ad un altro,  ma mai uguale.
Molto spesso non ce ne rendiamo conto e quindi le nostre aspettative difficilmente vengono soddisfatte appieno.
La nostra vita è fatta di relazioni positive e negative e dipende da noi creare quella che ci rende felici.
Mi chiamo Giuseppe e oggi ti voglio regalare 6 strumenti affinché le tue relazioni abbiano la positività che meriti.
Usalo come se fosse un manuale d’uso e sii costante nel metterlo in pratica, le relazioni per essere efficaci hanno bisogno di essere coltivate sempre.
Ciò che ti dirò potrà essere faticoso da applicare ma già il tentare di applicarlo ti farà ricevere molto.
Quali sono gli strumenti:
Chiarezza
Consapevolezza
Ascolto
Condivisione
Fiducia
Pazienza
Chiarezza
Si onesto con te stesso e con gli altri
Certo che ognuno lo dà per scontato ma quanti lo sono realmente? L’ottimo sarebbe fermarsi a riflettere e fare il punto di quello che va o non va fino ed essere brutalmente onesti con sé stessi in merito a dove siamo e cosa stiamo facendo verificando cosa c’e realmente da cambiare o tenere in noi.
Con gli altri e più complicato perchè alcune volte non si chiarisce per paura di sbagliare o di ferire la persona con cui stiamo relazionando.
Dobbiamo prendere in mano la situazione, essere chiari con noi stessi vuol dire risolvere le nostre paure di decidere, di passare all’azione sul fare o non fare.
Nel caso degli altri se siamo più siamo chiari in merito alle nostre aspettative e rispettiamo quelle degli altri  ci possono essere fraintendimenti.
Consapevolezza
Una volta che siamo chiari abbiamo la consapevolezza sia dei nostri valori che quelle dei nostri interlocutori, ed è un passaggio importante sia nella nostra vita che nella relazione con gli altri.
Dobbiamo essere consapevoli che gli altri hanno delle aspettative su di noi che potrebbero essere diverse da le nostre.
Ascolto                                                                                                                                      Il più delle volte i rapporti sono in crisi perché non vi è ascolto nella relazione, quante volte vi capita di sentire l’altro e dato che non ha la vostra stessa idea controbattete dicendo la vostra senza aver ben capito quello che vi è stato detto.
La relazione è fatta di ascolto vero capendo realmente cosa vi vuole comunicare l’altro.
Solo così si può avere una relazione costruttiva perché anche in casi di dissenso dopo aver ascoltato si può argomentare del perché non si sia d’accordo.
Condivisione
Nella vita non si può condividere tutto, ma è importante trovare argomenti, azioni, pensieri da condividere, questo perché si crea un legame epatico molto importante per le relazioni.
Si possono condividere anche le problematiche in modo da trovare insieme le soluzioni da adottare. Da soli non si va da nessuna parte.
Pazienza
Questa è una società dove la pazienza è quasi svanita,  le azioni vengono eseguite  in tempi rapidissimi e quindi non siamo più abituati a “perdere tempo”.
Pensate alle cose quotidiane, per chi prende i mezzi una volta passavano pochi mezzi pubblici e si pazientava, oggi di mezzi pubblici ne passano di più ma se ritarda di un minuto già si inizia ad innervosirsi, e non parlo di chi viaggia in macchina, basta partire aspettare qualche secondo dopo che il semaforo a segnalòato il verde che subito partono suonate ed imprecazioni.
Ma che vita è?
Nei rapporti dobbiamo avere pazienza, oggi le relazioni sono tese perché se le nostre aspettative non vengono soddisfatte in tempi brevi diventa un problema di mancanza di rispetto e non perche ognuno ha i propri tempi.
Nei rapporti ci sono alti e bassi, se teniamo alla persona con cui abbiamo i rapporti bisogna avere pazienza,e solo questione di tempo ma tutto passa e si sistema.
Fiducia
Alla base di un’ottima relazione vi è la fiducia  nelle persone che frequentiamo e di noi stessi, il potere della fiducia e potentissimo, con la fiducia si costruiscono rapporti inimmaginabili, non solo con la fiducia si dimezzano i tempi per la realizzazione di relazioni durature e positive.
Sono contento di averti regalato questo manuale d’uso, ogni strumento può essere utilizzato in base alle tue esigenze, per esempio nel lavoro in team, con le amicizie, io lo utilizzato in Famiglia allargata dove i rapporti sono con il partner, i miei figli, i figli del precedente matrimonio e il figlio del precedente matrimonio della mia compagna oltre che nrella vita lavorativa.
Il risultato e che sono felice delle relazioni che ho con gli  altri

Augurandoti la gioia che meriti

SARCHESE GIUSEPPE

L'INTRUSO

 Sapevi che i problemi nascono dalla diversità, ognuno vive la propria realtà che è unica, magari simile, ma mai uguale.
Molto spesso non ce ne rendiamo conto e quindi le nostre aspettative difficilmente vengono soddisfatte appieno.
La nostra vita è fatta di relazioni positive e negative, dipende da noi creare quella che ci rende felici.
Oggi ti voglio regalare 6 strumenti affinché le tue relazioni abbiano la positività che meriti.
Usalo come se fosse un manuale d’uso e sii costante nel metterlo in pratica; le relazioni per essere efficaci hanno bisogno di essere sempre coltivate .
Ciò che ti dirò potrà essere faticoso da applicare ma già il tentare di applicarlo ti farà ricevere molto.
Quali sono gli strumenti:

Chiarezza
Consapevolezza
Ascolto
Condivisione
Fiducia
Pazienza

Chiarezza
Sii onesto con te stesso e con gli altri
Certo che il pensiero è scontato ma quanti lo utilizzano sempre? L’ottimo sarebbe fermarsi a riflettere e fare il punto di quello che va o non va fino ad oggi ed essere brutalmente onesti con sé stessi in merito a dove siamo e cosa stiamo facendo verificando cosa c’e realmente da cambiare o tenere in noi,
Con gli altri e più difficile dato che molte volte non si chiarisce per paura di sbagliare o di ferire la persona con cui stiamo relazionando.
Dobbiamo prendere in mano la situazione, essere chiari con noi stessi vuol dire risolvere le nostre paure di decidere, di passare all’azione sul fare o non fare.
Nel caso degli altri più siamo chiari in merito alle nostre aspettative più in futuro non ci sono fraintendimenti.

Consapevolezza
Una volta che siamo chiari abbiamo la consapevolezza sia dei nostri valori che delle nostre aspettative, ed è un passaggio importante sia nella nostra vita che nella relazione con gli altri.
Dobbiamo pero essere consapevoli che anche gli altri hanno delle aspettative su di noi e che quindi dobbiamo comprendere che potrebbero essere diverse da le nostre.
Se capiamo che un azione può essere vista in modi diversi da diverse persone sapremo capire anche diversi punti di vista.

Ascolto
Il più delle volte i rapporti sono in crisi perché non vi è ascolto nella relazione, quante volte vi capita di sentire l’altro e dato che non ha la vostra stessa idea controbattete dicendo la vostra dopo che non avete riflettuto su quello che vi è stato detto.
La relazione è fatta di ascolto vero fino capendo realmente cosa vi vuole comunicare l’altro.
Solo così si può avere una relazione costruttive perché anche in casi di dissenso dopo aver ascoltato si può argomentare del perché non si sia d’accordo.
Così i conflitti non potranno mai nascere.

Condivisione
Nella vita non si può condividere tutto, ma è importante trovare argomenti, azioni, pensieri da condividere, questo perché si crea un legame epatico molto importante per le relazioni.
Si possono condividere anche le problematiche in modo da trovare insieme le soluzioni da adottare.

Pazienza
Questa è una società dove la pazienza è quasi svanita, non siamo più abituati a “perdere tempo”, oramai le cose si fanno e si ricevono in tempi rapidissimi.
Pensate alle cose quotidiane, per chi prende i mezzi una volta passavano pochi mezzi pubblici e si pazientava, oggi di mezzi pubblici ne passano di più ma se solo ritarda di un minuto già si inizia ad innervosirsi, e non parlo di chi viaggia in macchina, basta partire qualche secondo dopo il verde, che subito partono suonate ed imprecazioni.
Ma che vita è?
Nei rapporti dobbiamo avere pazienza, oggi le relazioni sono tese perché se le nostre aspettative non vengono soddisfatte nei nostri tempi vuol dire che è meglio chiudere il rapporto perche gli altri non sono affidabili, ma noi invece siamo perfetti.
Nei rapporti ci sono alti e bassi, se teniamo alle persone con cui ci rapportiamo dobbiamo avere pazienza, é solo questione di tempo ma tutto si sistema.

Fiducia
Alla fine la cosa importante è avere fiducia nelle persone che frequentiamo, il potere della fiducia e potentissimo, con la fiducia si costruiscono rapporti inimmaginabili, non solo, con la fiducia si riesce a realizzare relazioni durature e positive.

Sono contento di averti regalato questo manuale d’uso,  può essere utilizzato in base alle tue esigenze, per esempio nel lavoro in team, con le amicizie, io lo utilizzato in Famiglia nei rapporti sono con il mio partner, i miei figli, nel lavoro e in contesti sociali. 
Il risultato é che sono felice delle relazioni sia mie che di quelle degli altri nei miei confronti.

Augurandoti la gioia che meriti

SARCHESE GIUSEPPE